In mostra i 110 finalisti del Premio Arte Laguna

Xin-Zhao-Li-Newlyweds-in-Tashkurgan-2009-digital-chromogenic-print-cm-120x90

 

Fonte: Artslife

L’Arsenale di Venezia apre le sue porte, per il quarto anno consecutivo, ai finalisti della settima edizione del Premio Arte Laguna: dal 17 al 31 marzo, presso le tese di San Cristoforo, sono esposte le opere dei 105 artisti internazionali selezionati per le categorie pittura, scultura e installazione, video arte e performance, arte fotografica.
Altri 5 lavori, della sezione arte virtuale, sono ospitati presso il Telecom Future Centre, a due passi dal Ponte di Rialto.
Un’ulteriore special selection di giovanissimi artisti under 25 è in mostra all’Istituto Romeno di Venezia, vetrina di grande visibilità in direzione di Piazza San Marco.

Durante la serata inaugurale, sabato 16 marzo, saranno annunciati i cinque vincitori assoluti, uno per ogni categoria, che si aggiudicano un premio in denaro del valore di 7.000 euro ciascuno.
Saranno inoltre resi noti i nomi di coloro cui saranno assegnati i premi speciali: la partecipazione a festival ed esposizioni di risonanza nazionale, mostre personali presso le 21 gallerie internazionali che fanno parte del circuito del Premio, il Premio Business for Art che prevede la collaborazione con aziende che investono in arte, oltre alle 6 residenze d’arte a Venezia, Vicenza, Basilea, Ptuj (Slovenia), Mumbai e Pechino.
L’ammontare complessivo dei premi messi in palio è di 180.000 euro.

Il Premio Arte Laguna, che nel 2010 ha ricevuto la medaglia di riconoscimento da parte del Presidente della Repubblica Italiana, è realizzato con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Ministero degli Esteri, della Regione del Veneto, del Comune di Venezia, dell’Istituto Europeo di Design, dello IUAV e dell’Università Ca’ Foscari.

I 110 finalisti sono stati scelti, tra oltre 8000 iscritti provenienti da tutto il mondo, da una giuria – presieduta da Igor Zanti, critico e curatore indipendente – che annovera nomi d’eccellenza del panorama artistico internazionale: Umberto Angelini – Direttore Festival Uovo di Milano; Adam Budak – curatore per l’arte contemporanea all’Hirshhorn Museum and Sculpture Garden di Washington; Gabriella Belli – Direttrice Musei Civici di Venezia; Cecilia Freschini – fondatrice di Lab-Yit, piattaforma per l’arte contemporanea in Cina; Mario Gerosa – caporedattore di AD e curatore digital art; Lina Lazaar – specialista di arte contemporanea per Sotheby’s; Kanchi Mehta – fondatrice e capo curatrice di Chameleon Art Projects e India Editor per Flash Art; Sabine Schaschl – direttrice e curatrice della Kunsthaus di Basel; Felix Schöber – curatore indipendente; Claudia Zanfi – storica dell’arte e cultural manager.

Nei giorni dell’esposizione sono previste tre giornate di incontri, gli Art Talks:
Domenica 17 marzo, Arsenale, ore 11.30: visita guidata alla mostra e dibattito con giurati e galleristi.
Domenica 24 marzo, Telecom Future Centre, ore 15: incontro su “I nuovi modi di fare arte e le nuove tecnologie”.
Domenica 31 marzo, Arsenale, ore 15: incontro su “Il riutilizzo degli ex spazi industriali oggi”.

IL PREMIO ARTE LAGUNA, OPPORTUNITÀ CONCRETA
Beatrice Susa, fondatrice del Premio con Laura Gallon, commenta: “La mostra dei finalisti, che per molti concorsi è il punto di arrivo, per noi è il punto di partenza: è all’inaugurazione che si assegnano i premi ed è da qui che iniziano a concretizzarsi le residenze, le mostre in galleria, le collaborazioni con le aziende. Il Premio Arte Laguna è l’unico contest che offre agli artisti un network di opportunità molto ampio abbracciando molteplici aspetti del mondo dell’arte”.
A conferma delle parole di Beatrice Susa arrivano le risposte dei finalisti interpellati che restituiscono feedback positivi, entusiasti delle tante opportunità offerte e del fatto che il Premio segue gli artisti anche dopo la loro partecipazione. Per molti ha costituito una spinta decisiva a mettersi in gioco in altri contest nazionali e non, per altri è stato l’inizio di partecipazioni a biennali internazionali, ad altre residenze d’arte, a progetti in collaborazione con aziende.

IL PREMIO ARTE LAGUNA IN NUMERI

2006 nasce il Premio Arte Laguna, concorso internazionale dedicato alle arti visive, che offre concrete opportunità ai talenti, promuove e diffonde l’arte contemporanea. Nato da un’idea dello studio Arte Laguna e organizzato dall’Associazione Culturale MoCA (Modern Contemporary Art), si rivela essere ogni anno un interprete dello zeitgeist contemporaneo.

7 le edizioni finora realizzate.

5 le sezioni in cui sono suddivisi i lavori dei partecipanti: pittura, scultura e installazione, video arte e performance, arte fotografica, arte virtuale.

180.000 euro il valore complessivo dei premi in palio.

33.000 le opere finora raccolte durante le selezioni.

105 i Paesi di provenienza degli artisti.

43 i giurati internazionali, tra direttori di musei e fondazioni, curatori indipendenti e critici d’arte.

15 le lingue in cui è stato tradotto il bando per diffondersi nella rete in maniera capillare.

50 la gallerie internazionali con cui il Premio intrattiene rapporti diretti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...