Il design del sito d’informazioni della polizia di Milwaukee

 

Fonte: Designerblog

Perché mai dovremmo interessarci al sito d’informazioni della polizia di Milwaukee? Perché il suo design dovrebbe essere da esempio, almeno in parte, a tanti altri siti, specialmente se consideriamo che sono istituzionali, e quindi più di qualsiasi altro devono rispondere a precise prerogative nel rispetto del pubblico. Va specificato che ci sono dei però.
Il sito che presentiamo non è quello principale, che è invece questo, all’interno dello stesso sito della città di Milwaukee. Milwaukeepolicenews.com è un sito-vetrina che mostra le differenti attività e i risultati ottenuti, e non ha principalmente uno scopo informativo, ma divulgativo.

 

L\’informazione della polizia di Milwaukee attraverso il design del proprio sito
Non è una questione di italiana esterofilia, tant’è che non si possono confrontare il sito-vetrina di Milwaukee con quello della nostrana Polizia di Stato, o con quello del Police Department di New York, perché assolvono compiti differenti. Se proprio dovessimo fare un confronto tra questi ultimi due, fanno pena entrambi, e quello oltre oceano anche di più.
Milwaukeepolicenews.com, ridisegnato dalla Cramer-Krasselt, importantissima agenzia di comunicazione a tutto tondo (advertising, media, identity, ecc.) si presenta pulito ed estremamente chiaro per la consultazione. Ovviamente com’è tipico nella cultura statunitense, tra gli ingredienti c’è molto sensazionalismo per l’orgoglio dei risultati ottenuti, e per l’operato dei singoli poliziotti, presentati come veri e propri eroi.
Lo stile grafico e fotografico sembrerebbe quasi parlare di una serie televisiva, con in bella mostra i potenti mezzi della polizia, gli uomini in assetto anti-sommossa, oppure fieramente schierati di fronte al capitano che passa. Si passa poi per la sezione dei maggiori ricercati, l’unica che non ha uno sfondo bianco immacolato, ma con un tetro palazzo saturato al nero. Penultima sezione, sfondo celestiale, quella dedicata agli eroi viventi o trapassati; ultima parte dedicata alle esplicite necessità dei cittadini con delle risposte dedicate che rimandano al sito del dipartimento.
A sinistra abbiamo il distintivo che ci riporta alla home, a destra un brevissimo indice delle sezioni: entrambi ci seguono nello scorrere verticale del sito. È facile osservare come sia un sito più di presentazione che di consultazione informativa, sebbene quest’ultima non sia tralasciata, ma comunque compresa. Per la funzionalità non è l’eccellenza, anche se va ben oltre la sufficienza; per l’innovazione della veste grafica invece merita ogni lode. Chissà quando anche in Italia potremo vantare un sito-vetrina… possibile mai che non abbiamo nulla di bello da mostrare?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...