PADIGLIONE ISRAELE: “ONE MAN’S FLOOR IS ANOTHER MAN’S FEELINGS”

(fonte Arskey – Articolo di Mariangela Ciavarella).
l pavimento non è mai solo un pavimento. Quasi sempre è il soffitto di un altro uomo. E qualche volta apre addirittura un universo di sentimenti per chi sta sotto. Un’idea semplice, eppure estremamente carica di significato: è quella di Sigalit Landau, l’artista israeliana che con “One man’s floor is another man’s feelings” rappresenterà il suo paese alla 54esima Biennale di Venezia. Un omaggio all’incontro tra tematiche esistenzialiste e problemi legati alla sopravvivenza che affonda le sue radici nella forte attenzione che l’artista riserva da sempre al Mar Morto…
Articolo Arskey

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...